ZimmeritpediA

Centro Documentazione Modellistica

Articoli - Mimetiche - Simbologie

Germania
2 Sezione :
Articoli di approfondimento
Principali Battaglie e Campagne
Colorazione e Mimetica dei mezzi tedeschi
3 Sezione :
Articoli di approfondimento
Zimmerit e Piastre Distanziali
Winterketten ed Ostketten
Simbologia di vittoria
4 Sezione :
Articoli di approfondimento
Balkankreuz
Numerazione Carri
Simboli Tattici
Targhe Veicoli e Motocicli
Bandiere

II
GUERRA
MONDIALE
   
Germania Italia Ungheria Romania USA URSS Inghilterrra Francia
Bulgaria Slovacchia Yugoslavia Croazia Olanda Canada Australia
Finlandia Giappone Polonia Danimarca Norvegia Gracia
   
GUERRE
MODERNE
Forze Nato Arabe  
 


Articoli


Serie di articoli di approfondimento in formato pdf.


Elenco numerazione dei mezzi
Caratteristiche, sviluppo ed impiego degli equipaggiamenti all’infrarosso
Tiger Fibel
Panther Fibel



Intro

Il riarmo tedesco inizio' nel 1933.
Il 15 ottobre del 1935 venivano costituite la 1a, la 2a e la 3a Pz.Div. convertendo le preesistenti divisioni di cavalleria.

La prima brigata corazzata fu' creata nell'ottobre del 1937.
Sempre nel 1937 venne costituita anche la 1a, la 2a, la 3a e la 4a Divisione Leggera Corazzata.

All'attacco della Polonia (Fall Weiss 1/9/'39 - 27/9/'39) presero parte la 1a,2a,3a Pz.Div., la Brigata Panzer Lehr, la 1a, 2a e 3a Div. Leggere ed 8 Reggimenti Carri.

Il numero di carri era presumibilmente questo
• PzI : 973
• PzII : 1220
• PzIII : 87
• PzIV : 198
• Pz35t : 120
• Pz38t : 57
• Pz Bef. : 128

Si ricorda che nel 1939 le Waffen-SS non avevano carri in dotazione ma veicoli leggeri, solamente nel gennaio/febbraio del 1942 ne usufruirono.

Nel 1940 venivano costituite altre 4 Pz.Div. la 6a, 7a, 8a e la 9a convertendo le Divisioni Leggere 1a, 2a, 3a e 4a.

Il 10 maggio del 1940 attaccarono la Francia e i Paesi Bassi con 10 Pz.Div. la 1a,2a,3a,4a,5a,9a e la 10a equipaggiate con mezzi tedeschi, la 6a e la 7a con T-38 cecoslovacchi, l'8a con T-35 cecoslovacchi.

Il numero di carri era presumibilmente questo
• Pz.Kpfw. I : 643
• Pz.Kpfw. II : 880
• Pz.Kpfw. III : 349
• Pz.Kpfw. 35(t) : 118
• Pz.Kpfw. 38(t) : 207
• Pz.Kpfw. IV : 281
• Pz.Bef. : 148

Nell'aprile-maggio del 1941 in Europa i tedeschi attaccano i Balcani con la 2a, 5a, 8a, 9a, 11a e 14a Pz.Div.., mentre in Africa e' d'azione la 5a Div.Leggera. Dopo lo scontro di essa a El Agheila l'11 marzo fu supportata dalla 5a e 3a e successivamente dalla 15a Pz.Div., costituendo la D.A.K. (Deutsches Afrika Korps).
La 15a si arrese in Africa il 13 Maggio del 1943 per riformarsi con il nome di Panzer Grenadier in Sicilia nel luglio del '43.

Nel 1941 sdoppiando le 10 Pz.Div. iniziali ne vennero formate altre 10.
Nel luglio del 1941 attaccarono l'URSS appunto con 20 Pz.Div. disponendo di c.a 3600 carri.

Il 22 Giugno del 1941, la Germania inizia l'operazione "Barbarossa". L'invasione si puo' dividere in 3 grosse armate quella di von Leeb's a Nord, di von Bock's al Centro e di von Runstedt' a Sud .
Quella a Nord ha la Hoepner's Panzer Group (4a) ed e' composta dalla 1a, 6a e 8a Pz.Div.
Quella Centrale ha la Guderian's Panzer Group (2a) composta dalla 3a, 4a, 10a, 17a e 18a Pz.Div. e la Hoth's Panzer Group (3a) con la 7a, 12a, 19a e la 20a Pz.Div..
Quella a Sud ha la von Kleist's Panzer Group (1a) con la 9a, 11a, 13a, 14a e la 16a Pz.Div..
La 18a Pz.Div. fu annientata nell'ottobre del 1943 e riformata come la 18a Artillerie Division.

Nell'agosto del '41 veniva costituita la 21a dalla costola della 5a Div. Leggera di stanza in Africa: La 21a si arrese nel il 13 maggio del 43 e si riformo' nel luglio del '43 per rientrare in servizio al Fronte Est e Ovest in Europa.

Nel settembre del '41 costituiscono 2 nuove divisioni: la 22a in Francia e la 23a Panzer Div nell'area parigina esse rinforzarono il Fronte Est.
Sempre per rinforzo al fronte est nel novembre del 41 formarono anche la 24a Pz.Div. Cosi' come la 25a che si costitui nel febbraio del 42.

La 26a si formo' nel settembre del '42 per proteggere il territorio italiano.

Nell'ottobre del '42 costituirono la 27a Pz.Div. da elementi della 22a essa comunque ebbe vita breve infatti si sciolse nel febbraio '43.

Nel 1942 trasformando le divisioni di fanteria motorizzate vennero costituite le Divisioni Panzergrenadier e 7 Divisioni Panzergrenadier SS.

Le Divisioni Panzergrenadier o unita' di fanteria meccanizzata erano molte ma la piu' famosa essendo composta dall'elite dell'esercito fu' la Großdeutschland Division:

La Luftwaffe creava poi due Divisioni paracadutisti-corazzati la Herman Goering e la Brandeburg.

Nel 1942 ogni battaglione carri aveva in organico 48 mezzi, mentre quelli delle SS ne avevano 59.

Nel novembre del 1943, fu' formata la 130a Panzer-Lehr-Division. Essa svolse un breve servizio in Ungheria all'inizio del 1944 e successivamente ando' a supporto del fronte Ovest Europeo.

Nel marzo del 1944, la 116a Pz.Div. "Windhund" fu' formata in France. Svolse il suo servizio esclusivamente al Fronte Ovest.

A meta' del 1944, furono formate due nuove unita', la Fuhrer-Begleit-Panzer-Division e la Fuhrer-Panzer-Grenadier-Division.
Le prime svolsero il loro servizio nel fronte ovest e dal gennaio del 1945 nel fronte est.
Le seconde invece prestarono servizio nel fronte Est e dal dicembre del '44 nel fronte ovest. Nel febbraio del 1945 tornano nel fronte est.

Nel settembre del 1944 formarono le Pz.Div."Feldherrnhalle". Svolsero servizio nel fronte Est.

Nel gennaio del 1945 formarono le Pz.Div. "Kurmark" e le Pz.Div. "Feldherrnhalle 2" dai resti della 13a Pz.Div. e dalla precedente Pz.Div. "Feldherrnhalle".

A febbraio del 1945, fu il turno della 232a Pz.Div. "Tatra" distrutta a marzo a Raab.
Ad aprile per protezione della Danimarca si formo' la 233a Pz.Div.

A ranghi ridottissimi si formarono altre divisioni sul finire convulso della guerra tedesca:

le Clausewitz e Schlesien dalle unita' della 233a , la Courland dai resti della 14a, le Donau, Juterbog, Muncheberg e Thuringen dalle reclute, Nibelungen formata con la 38a SS-Panzer-Grenadier-Division "Nibelungen" e da personale della SS Junker School di Bad Tolz, "Westfalen", "Thuringen" and "Juterbog" "Holstein", "Muncheberg".

Per le forze in campo della battaglia di Berlino leggere questo documento tratto dal libro di Antill, P., Battle for Berlin






 

Corpi d'Armata |Lettere Identificative

Ogni Pz.Div. era composta da Brigate con piu' di 400 mezzi, la quale a sua volta, veniva divisa in Reggimenti.
Ogni Reggimento aveva due Battaglioni (Abteilung) che a sua volta conteneva due o piu' Compagnie. Quest'ultime contenevano tre o quattro Plotoni composti da tre o cinque carri.

Le Compagnie di Comando comprendevano uno zero all'inizio della numerazione.

Tutti i mezzi dipendenti dal Quartier Generale se erano di Battaglione per distinguersi avevano una I maiuscola rossa o nera in stile romano seguita da due numeri, se invece, erano di Reggimento avevano una R

Le due cifre indicavano:
01 mezzo del comandante
02 dell'aiutante
03 dell'ufficiale addetto alle comunicazioni

Sono anche da segnalare l'uso delle lettere K, G e H bianche o gialle dipinte posteriormente ai mezzi.
Tre vennero introdotte durante l'invasione della Russia per distinguere le formazioni dei loro comandanti.
La K stava ad indicare il 1° Panzergruppe (1 Armata Pz.) del Gen. von Kleist
(Gruppo Armata Sud) del XXII Corpo Armata (mot);
La G stava ad indicare il 2 ° Panzergruppe (2 Armata Pz.) del Gen. Guderian
(Gruppo Armata Centro) del XIX Corpo Armata (mot);
Un simbolo stava invece ad indicare il 3 ° Panzergruppe
(3 Armata Pz.) del Gen. Hoth del XV Corpo Armata (mot);
La H stava ad indicare il 4 ° Panzergruppe (4 Armata Pz.) del Gen. Hoeppner
(Gruppo Armata Nord) del XVI Corpo Armata (mot).
Le altre formazioni furono
la 5 Armata Pz. ;
la D.A.K. ;
la 6 SS Armata Pz.




Divisioni e Battaglioni | Storia e Insegne

Ogni divisione di corazzati o di fanteria dell'esercito e delle SS aveva un proprio distintivo divisionale. Normalmente era posizionato sullo scafo o sul frontale della casamatta nel lato destro.
Tuttavia è meglio documentarsi fotograficamente perche' numerose furono le varianti.
L'emblema invece normalmente era posizionato sui lati della torretta.

Panzer Division

 
Sturmgeschutz Abt.
Furuno 73 i battaglioni dotati principalmente con StuG III.
I primi 24 StuG III Ausf. A dei 30 prodotti andarono alle Sturmartillerie-Batterie 640, 659, 660 e 665, e furono impiegati nella Campagna di Francia. Ogni Batteria (Batterie) aveva, secondo uno schema organizzativo del novembre 1939, sei cannoni d'assalto ripartiti in tre Plotoni (Zug) da due cannoni d'assalto ciascuno. La Sturmartillerie-Batterie 640 divenne organica all'Infanterie-Regiment Grossdeutschland, mentre gli ultimi sei StuG formarono la SS-Sturmartillerie-Batterie della Leibstandarte SS Adolf Hitler.
Nell'agosto del 1940 le unità della Sturmartillerie furono riorganizzate in Abteilung, con 18 cannoni d'assalto suddivisi in tre Batterie, ognuna formata da sei StuG. Agli inizi del 1941 queste unità furono rinominate Sturmgeschütz-Abteilung e Sturmgeschütz-Batterie, e nel marzo-aprile dello stesso anno il numero di cannoni d'assalto fu portato a sette StuG per Batterie.
Nel 1942, con l'introduzione degli Sturmgeschütz III Ausf. F con cannone prolungato 7.5cm StuK 40 L/43 e L/48 le unità furono nuovamente riorganizzate, con il numero di cannoni d'assalto portato a 28 in ogni Sturmgeschütz-Abteilung, sempre su tre Batterie.
Nel novembre 1942 l'organigramma degli Sturmgeschütz-Abteilung fu modificato ancora, aumentando il numero di StuG a 31, con tre StuG ulteriori per i comandanti delle Batterie. Le unità così organizzate erano talvolta rinominate Sturmgeschütz-Brigade, termine usato sino alla fine del conflitto.

   
   
     
     
 
Sturmtiger & SturmPanzer
Elenco delle Compagnie attrezzate con semoventi pesanti :
le Compagnie Sturmtigern erano equipaggiate con i Tiger-Mörser, 38 cm RW61 auf Sturm (panzer) Mörser Tiger;
i Battaglioni Sturmpanzer erano equipaggiati con i Brummbar.

Di Sturmtiger ne furono costruiti solamente 18 suddivisi in 3 Kompanie. I primi dieci furono costruiti usando come base vecchi panzer, gli altri 8 invece furono costruiti nuovi, si distinguevano dai " vecchi"perche' avevano un contrappeso sul cannone e delle protezioni supplementari.
   
   
 
   
 
Divisioni Panzer SS
Nacquero addirittura nel 1924 con il nome di Stosstruppen (truppe d'assalto), in seguito, salito al potere Hitler incaricò Himmler di formare un'unità armata di guardie SS per la sua protezione personale tale unità fu l'"SS-Stabswache" (Comando guardia), o Schutzstaffeln (truppe di protezione). Nel settembre 1933 venne ingrandita e rinominata "SS-Leibstandarte Adolf Hitler" o LAH (Reggimento guardia del corpo Adolf Hitler).
Sotto la guida di Joseph Dietrich e con l'aiuto di istruttori dell'esercito la LAH si sviluppò rapidamente; in seguito vennero costrituti altri due reggimenti (Deutschland e Germania), sotto la guida di Paul Hausser, considerato come il padre putativo.

Nel settembre del 1939 gli effettivi delle Waffen SS (per dovere d'informazione assunsero questo nome solo dopo il luglio 1940 il loro nome iniziale era SS- Verfugungstruppen) erano saliti a circa 18.000 uomini e furono aggregati a unità della Wehrmacht.
La campagna di Francia vide le formazioni SS combattere per la prima volta con quello che sarà il loro nome definitivo Waffen e acquistarono quella fama di combattenti duri che avrebbero conservato per i successivi 5 anni di guerra.

Le Divisioni corazzate delle SS furono 7 e disponevano di un maggior numero di carri e di modelli migliori rispetto a quelli dati all'esercito.

• 1a - Adolf Hitler
• 2a - Das Reich
• 3a - Totenkopf
• 5a - Wiking
• 9a - Hohenstaufen
• 10a - Frundsberg
• 12a - Hitlerjugend
Schwere Panzer Abteilungen (sPzAbt)
Con l'introduzione dei nuovi PzKpfw VI Tiger vennero create pure delle formazioni d'elite.
Poche formazioni ricevettero questi battaglioni, tra queste figurarono le :

• Panzergrenadier Division Großdeutschland

per ulteriori approfondimenti si consiglia anche la visione di questo sito

Panzer Lehr Division


Ognuna di queste compagnie originariamente erano organizzate in tre plotoni ognuna composta da 3 Pz.Kpfw VI Tiger per un totale di 9 carri.
Successivamente implementarono le forze anche con 10 Pz.Kpfw III.

Le prime tre unita' spedite al fronte furono la 501, 502 e la 503 in seguito a questa prima esperienza venne deciso di eliminare i Pz.Kpfw III e aumentare a 14 le unita' Tiger.

Vennero create:
• 11 sPzAbt per l'esercito numerate da 501 a 510.
• il III Abteilung Panzer-Regiment Großdeutschland
• 3 formazioni per le SS numerate da 101 a 103.

Combatterono su molti fronti ed avevano simboli tattici come potete osservate nell'immagine sottostante.